Parassiti nella cannabis: minatori fogliari

I minatori fogliari sono larve di insetti delle foglie che attaccano le piante di cannabis, soprattutto nel ciclo di crescita e che se non effettuiamo un controllo, possono complicare le nostre colture.

In questo articolo forniremo tutti i dettagli per sapere come identificare e come combattere  i moscerini delle piante nelle nostre colture di cannabis.

Cosa sono i moscerini delle piante?

Il minatore di foglie è una larva di diverse specie di insetti che si depositano, come indica il suo nome, all’interno delle foglie delle nostre piante di cannabis. Questo parassita passa attraverso quattro fasi: uovo, larva, pupa e adulto. Nello stato larvale è quando genera più danni.

Danni causati dal  minatore di foglie nella cannabis

Nonostante non distruggano il raccolto, i minatori di foglie danneggiano completamente le foglie e questa condizione genera una perdita di foglie, indebolisce e ferma la crescita delle nostre piante. 

Come prevenire la comparsa del minatore di foglie?

Per prevenire e combattere i minatori fogliari, dobbiamo seguire una serie di passaggi che dettaglieremo in queste righe.

Evitare l’eccesso di azoto

L’eccesso di azoto attira facilmente i minatori, così come la mosca bianca e i tripidi.

Controllare le foglie ogni giorno

È importante controllare i fogli ogni giorno, sia sopra che sotto per eseguire un controllo visivo. Se osservi un uovo o qualche tunnel caratteristico dei minatori di foglie, applica preventivi.

Uso preventivo

Come uccidere i moscerini delle piante: devi ricorrere a preventivi come olio di neem, trappole adesive gialle per attirare adulti, terra diatomacea, sapone di potassio e / o piante associate come lavanda, rosmarino, ortica, menta. 

Utilizzare il compost con attenzione

Quando si utilizza il compost, è importante inoculare e applicare preventivi per evitare la comparsa di questi insetti. Coltivare cannabis con piante associate migliora l’ecosistema e previene l’arrivo di parassiti.

Idrata le tue piante

Mantenere un equilibrio in umidità, temperatura e ventilazione in modo da non rilasciare la strada a questo tipo di parassita, che si sviluppa rapidamente nella stagione calda.

Come identificare il parassita del minatore di foglie?

Il primo sintomo che andremo ad osservare è il tunnel nelle foglie, a forma di verme.

Come combattere il minatore di foglie nelle tue piante di marijuana?

  • Per prima cosa dobbiamo rimuovere le foglie colpite, anche prima di applicare prodotti per combattere questo tipo di parassiti. Uno dei raccomandati è l’olio di Neem, che poiché è organico non causa danni al terreno o alla pianta. Predatori come la vespa parassita “Diglyphus isaea” o il batterio Bacillus thuringiensis possono anche essere usati come controllo biologico.
  • Un’altra risorsa di prevenzione è quella di coprire le nostre colture con una rete che non influisca nell’ingresso della luce.

Conclusioni

Ora abbiamo strumenti per identificare, prevenire e combattere  i minatori di foglie nelle nostre colture di cannabis. Contemplare le piante ogni giorno è una delle chiavi. Un’altra raccomandazione è quella di generare biodiversità di specie vegetali da compagnia per fornire un ecosistema ricco e sano.

Domande correlate

Quale insetticida è utile per i moscerini sulle piante?

Come controllo chimico, possiamo usare Ripcord da solo o mescolato con piretrine per aumentarne l’efficacia. Nell’agricoltura biologica, l’olio di neem è uno dei più comunemente usati contro i minatori di foglie.

Qual è il ciclo di vita del minatore fogliare?

I minatori di foglie si riproducono sessualmente e si sviluppano in base alla temperatura. Normalmente impiegano da 15 a 25 giorni a 25 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *